Roma2LUG Incontra – 2 Aprile, IIS Enzo Ferrari

Eventi, Life logs 2 Replies

Lo scorso 2 Aprile ha avuto luogo il primo evento, promosso dal Roma2LUG con la collaborazione del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica (DICII) dell’Università di Roma Tor Vergata, “Roma2LUG Incontra”.

Circa 50 studenti dell’istituto Enzo Ferrari di Roma, classi 3°, 4° e 5°, e 3 dei loro professori si sono recati presso la nostra Università per assistere a delle lezioni con argomento principale i sistemi operativi GNU/Linux.

DSC_4490

Alle ore 10.30, dopo una nostra accoglienza, gli studenti si sono potuti accomodare in Aula Leonardo, dove a seguito di una breve introduzione del nostro collega Pierpaolo Santucci, hanno potuto ricevere il saluto del Presidente del Corso di Studi di Ingegneria Informatica, Vincenzo Grassi.

DSC_4493 DSC_4500

A seguire si è subito entrati nel vivo della giornata, assistendo al talk preparato da Daniele De Angelis e Alessio Biancalana, “Why Linux!?”. Lo speech, di carattere generale e divulgativo, ha voluto mostrare agli studenti perché sia effettivamente importante anche solo la conoscenza dell’esistenza dei sistemi GNU/Linux. Con una carrellata di esempi e di casi noti dell’applicazione dei SO GNU/Linux si è voluto sottolineare come nella vita di tutti i giorni, seppure indirettamente, ognuno di noi utilizza sistemi open source.

DSC_4503

Dopo questa introduzione ha preso la parola il professor Marco Cesati, ricercatore dell’Università e professore dei corsi dedicati ai Sistemi Operativi e Sistemi Embedded.

DSC_4527

Al suo intervento è seguito il secondo talk preparato dagli studenti del Roma2LUG, dedicato al single-board computer Raspberry Pi, preparato da Stefano Di Francescangelo e Gabriele Giagnoli. Diviso in due fasi, lo speech ha prima dato un infarinatura sui sistemi GNU/Linux, mostrando i comandi base da conoscere per un primo approccio alla command line, e dando alcuni concetti (es. reti di calcolatori, ssh, etc…) utili per la seconda parte del talk; questa seconda parte infatti, ha avuto un carattere più pratico, mostrando alla platea come a partire da una Raspberry Pi senza alcun sistema operativo, si possa configurare un media center fatto in casa e completamente gestibile da remoto.

DSC_4535

Il single-board computer Raspberry Pi è a nostro parere un elemento caratteristico del mondo dei sistemi operativi GNU/Linux. Nato da un progetto open source dell’Università di Cambridge, ha dimostrato come con pochissimi soldi si possa avere un piccolo computer adatto a moltissime applicazioni; proprio per questo motivo sin da subito il progetto ha avuto il pieno supporto della comunità. Attualmente poi il mondo dei sistemi informatici ha acceso molto l’interesse verso questi sistemi essenziali, rendendo sempre più reale l’idea di “Internet of Things”: ogni dispositivo, grazie a questi sistemi informatici economici e di piccole dimensioni, sarà in un futuro molto prossimo parte effettiva della rete globale.

La giornata non si è conclusa qui! Infatti agli studenti è stato sottoposto un test a risposta multipla riguardante i talk appena seguiti. La prova è stata ideata principalmente per scopi statistici, al fine di verificare quanto effettivamente le nuove generazioni siano affezionate ed appassionate ai temi trattati durante la giornata; si è voluto inoltre solleticare l’attenzione della platea, ponendo in palio, per il miglior test, lo stesso dispositivo Raspberry Pi utiizzato durante la presentazione, sperando che in seguito a questa giornata il vincitore, ma anche tutti coloro che abbiano partecipato, possano continuare a sperimentare personalmente, aumentando il proprio bagaglio culturale in vista di una prossima carriera universitaria o esperienza lavorativa. Questi test, le cui domande sono state ideate dai componenti del LUG, sono stati generati in maniera casuale dal pool di domande, grazie all’applicativo creato da Giulio Picierro (Shuffler).

Mentre i loro test venivano corretti, gli studenti sono stati salutati dal professor Salvatore Tucci, preside del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, che ha dato degna chiusura alla giornata, promuovendo l’evento e spiegando perché queste giornate di studenti che insegnano a studenti siano fondamentali, soprattutto in campi come l’Informatica, dove spesso l’utilizzo delle nuove tecnologie è necessario per comprendere queste approfonditamente. Al termine della correzione è stato individuato il test con punteggio maggiore, 9 su 10, il cui autore, Lorenzo Serafini, ha potuto ricevere come premio la Raspberry Pi impostata durante i talk. Nel complesso comunque la piccola prova ha avuto esiti nettamente positivi, con un’ottima media per il tipo di domande poste.

DSC_4604 DSC_4613

Le considerazioni del LUG, al termine di questo evento sono state molto positive. Gli studenti hanno avuto modo di muovere qualche passo verso l’Università, colmando almeno minimamente il gap fra le scuole secondarie e gli studi universitari; si sono inoltre dimostrati estremamente partecipi, attenti ed interessati agli argomenti trattati in questo evento.

Ringraziando quindi tutti coloro che hanno partecipato, con una particolare attenzione ai professori intervenuti e al Dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, speriamo che questo evento sia il primo di una lunga e positiva serie.

DSC_4615

2 thoughts on “Roma2LUG Incontra – 2 Aprile, IIS Enzo Ferrari

  1. Pingback: Roma2Lug Incontra – 29 Maggio Itis G. Vallauri | Roma2LUG

  2. Pingback: Roma2LUG Incontra… ancora! | Roma2LUG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *