Thanks for all the fish!

Senza categoria Leave a reply

Bisogna toccare il fondo per tirare fuori le forze e ripartire. Bisogna rimanere soli per capire quanto davvero abbiamo bisogno degli altri. Vale per ogni cosa, soprattutto per noi che siamo un’associazione un gruppo di amici.

Un gruppo di amici che, quasi sette anni fa, credeva così tanto nel Software Libero da far nascere un Linux Users Group, un ritrovo per appassionati ed entusiasti di condividere conoscenze, pazienza e tempo per creare qualcosa tutti insieme, qualcosa che, piccola o grande che sia, potevi un giorno ricordare fieramente.

Vedere oggi questa foto fa effetto, soprattutto a chi come me è venuto dopo ed automaticamente pensa “vabbé, dopo li hanno accolti tutti quanti in auletta”.

Auletta?

Questi ragazzi si sono ritrovati in un’auletta e, lentamente, hanno organizzato qualcosa che pochi mesi prima sembrava impossibile. un Linux Day. E così via, di Linux Day in Linux Day, di evento in evento, sempre più persone hanno abbracciato la causa.

C’è chi si è laureato, chi ora lavora e chi continua a studiare, e la “vecchia guardia” ormai ci segue da lontano, come quei nonni che si preparano un anno intero aspettando solamente il giorno che i loro nipoti abbiano bisogno di loro. Li voglio ringraziare, uno per uno, e li ringrazio perché, soprattutto grazie a loro, ora le cose sono cambiate.

Bisogna toccare il fondo per tirare fuori le forze e ripartire. Bisogna rimanere soli per capire quanto davvero abbiamo bisogno degli altri. Vale per ogni cosa, soprattutto per noi che siamo un’associazione.

Emanuele Savo,
Tessera #1 dell’Associazione Culturale Roma2LUG – Tor Vergata Linux Users Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *