Tag Archives: linux day

Resoconto Linux Day 2015

Articoli, Eventi, Life logs Leave a reply

Ormai passate un paio di settimane dall’evento, eccoci nuovamente a tirare le somme di un trascorso Linux Day. Edizione romana 2015, anche quest’anno, il giorno Sabato 24 Ottobre, il Linux Day è stato ospitato presso l’Università di Roma Tor Vergata, da 4 anni luogo abituale per gli avventori dell’iniziativa. Il Roma2LUG, supportato questa volta dal LugRomaTre, è stato nuovamente promotore dell’evento ed ha permesso che anche gli appassionati della capitale e dintorni potessero festeggiare insieme questa speciale ricorrenza.

DSC_0015

La giornata è stata ricca di iniziative che hanno visto il coinvolgimento di utenti di tutte le età e con le più disparate conoscenze sugli argomenti vicini all’open source. Come in passato, all’inizio delle attività, abbiamo avuto il piacere di poter ascoltare un breve benvenuto del Prof. Salvatore Tucci, Direttore del dipartimento di Ingegneria Civile e Ingegneria Informatica, che ormai da anni supporta le nostre iniziative e che ha voluto rinnovare questa fiducia, introducendo il pubblico del Linux Day all’evento.

Fiore all’occhiello di quest’anno è stato sicuramente il workshop su Linux Embedded. A seguito della collaborazione fra il Roma2LUG ed Epigenesys s.r.l., questi interventi tecnici sono nati con l’obiettivo di voler avvicinare un pubblico appartenente al mondo delle aziende, a volte estraneo a tali iniziative. Il workshop è stato introdotto dal prof. Marco Cesati, docente di Sistemi Operativi Open-Source, Embedded e Real-Time per il corso di studi di Ingegneria Informatica dell’Ateneo, che ha voluto dare un’introduzione ai sistemi embedded, alla loro importanza nella società e nel mondo aziendale ed al ruolo che Linux ricopre riguardo queste tematiche. Il resto del workshop ha avuto un carattere tecnico ed è proseguito con l’intervento di Federico Cosentino, membro del Roma2LUG, che ha voluto presentarci Buildroot, un tool che permette di creare e personalizzare a piacimento un sistema operativo Linux per la propria scheda.

DSC_0041 DSC_0096

Spesso utile per chi si trova a dover lavorare sui sistemi embedded,  il workshop è proseguito con una guida alla scrittura di un proprio driver per la scheda appena configurata; l’intervento tenuto dall’Ing. Emiliano Betti di Epigenesys s.r.l., ha permesso al pubblico di poter seguire passo dopo passo la scrittura di un vero e proprio device driver. Continuando a seguire il filo conduttore di questi interventi, il workshop si è concluso con l’esposizione di Pierpaolo Santucci, fra i primi membri fondatori del Roma2LUG e ora dipendente presso Epigenesys s.r.l., che ha voluto intraprendere l’argomento di debugging remoto del kernel tramite il tool kgdb.

DSC_0224 

Paralleli al workshop non sono mancati altri interventi, anche quest’anno con temi molto interessanti e variegati. Ad aprire le danze è stato Federico Capoano, membro del gruppo Ninux, che con il suo talk ha voluto analizzare la filosofia Unix con esempi pratici sui progetti Ninux e OpenWISP. Al suo intervento ha fatto seguito il talk di Elvis Angelaccio, studente e contributor per la community di KDE, uno sguardo sul noto Desktop Environment, sulla sua storia e sulle sue particolarità più e meno note, ma soprattutto sul come ognuno di noi possa contribuire a migliorarlo.

La mattinata è stata densa di iniziative tra le quali siamo lieti di poter elencare nuovamente la presenza del laboratorio Coderdojo. Già nostri ospiti lo scorso anno, i tutor hanno tenuto, fino alla pausa pranzo, un “dojo” dedicato ai più piccoli, ospitato all’interno del Laboratorio di Informatica della facoltà di Ingegneria, convertito completamente a Linux dal Roma2LUG ormai 2 anni fa. I bambini, supportati dai membri Coderdojo, hanno avuto modo di poter giocare ed imparare a sviluppare sull’IDE Scratch, speciale tool progettato dal MIT per avvicinare i più piccoli alla programmazione.

DSC_0062 DSC_0119

Durante la pausa pranzo non è potuto mancare il torneo di OpenArena che ha visto pubblico, relatori e membri organizzatori sfidarsi a colpi di laser per la gloria e l’onore ma soprattutto per i premi messi in palio.

DSC_0280

Nel pomeriggio abbiamo assistito ad una nuova ondata di talk che è iniziata con gli interventi di Eduardo Maçan, ospite d’oltre oceano, sulla storia della comunità brasiliana del software libero, e di Roberto Reale, sviluppatore passato quest’anno da pubblico a relatore del Linux Day, sulla storia e l’utilizzo di FUSE per la creazione di file system in user space. A loro hanno fatto seguito i talk di Francesco Uliana e David Rossi, sul Continuous Deployment  distribuito con Docker, e di Alessandro Selli, che, oltre a dedicarsi al banchetto masterizzazione, ha voluto parlarci del tool tcpotente strumento di controllo del traffico di rete, intervento portatoci direttamente dalla LinuxCon di Dublino. Hanno concluso la serie di talk i nostri affezionati Simone Onofri, che si è dedicato all’attacco ed alla difesa contro il Cross Site Scripting, e Simonluca Dettori, con una panoramica sulle soluzioni Linux per una più sicura gestione dei dati.

DSC_0286 DSC_0181

Il laboratorio di Informatica quest’anno è stato al centro di molte attività. Il pomeriggio infatti sempre su questi PC ha avuto luogo la simulazione delle Olimpiadi dell’Informatica. Grazie al supporto del prof. Luigi Laura, membro del comitato olimpico, sono stati preparati degli appositi questionari con problemi tipici a cui sono sottoposte le squadre di ragazzi che vi partecipano. Gli avventori hanno quindi potuto sperimentare come queste gare siano strutturate, ma anche come funzionino i software utilizzati, open source e da poco tempo ospitati su sistemi operativi Linux.

DSC_0342

Come ogni anno non sono potute mancare le iniziative di divulgazione e supporto. Nel corso dell’intera giornata è stato attivo il servizio di assistenza e installazione che, accompagnato dal banchetto masterizzazioni sopra citato, ha permesso di avvicinare nuove persone a Linux o di aiutare chi già ne è un utilizzatore ma ha trovato alcune difficoltà. Sono inoltre stati allestiti degli speciali PC che hanno permesso da un lato di poter dare uno sguardo più da vicino ad un sistema Linux e dall’altro di intrattenere grandi e piccoli con videogiochi open source. Ringraziamo poi Germano Masullo, che da Fedora Ambassador ha potuto allestire un banchetto dedicato a questa distribuzione ed ha messo a disposizione del pubblico DVD del sistema operativo.

DSC_0069 DSC_0081

Con un evento cosi ricco di attività non si può che ritenersi soddisfatti dei risultati ottenuti. Anche quest’anno abbiamo registrato un buon numero di visitatori, intorno ai 200, che ci hanno fatto compagnia nel corso dell’intera giornata. Poter vedere cosi tante persone interessate alle tematiche proposte dal nostro Linux Day non può farci che piacere e ci spinge a continuare su questa strada, cercando sempre di offrire delle buone iniziative a chi ci supporta. Un ringraziamento va sicuramente ai relatori che come sempre rendono ricca questa giornata, ai proff. Cesati, Tucci e Laura che appoggiano le nostre iniziative e il cui supporto ci spinge sempre a dare il massimo, ad Epigenesys s.r.l. che ci ha affiancato e supportato in questa organizzazione, a chi ha partecipato all’evento con banchetti e laboratori, al Roma2LUG che ha dimostrato nuovamente di poter affrontare questa sfida ed al LugRomaTre, a cui auguriamo di poter continuare a crescere ed in futuro essere alle prese in prima linea con l’organizzazione del Linux Day. Concludiamo come giusto che sia con il ringraziare il pubblico di questo Linux Day che ci permette con la sua partecipazione di continuare a dedicarci con uno spirito sempre rinnovato alle nostre passioni.

Con questo concludiamo il resoconto. Ricordiamo a tutti che il materiale dell’evento è disponibile al link http://lug.uniroma2.it/ld15/slide-talk/, dove nei prossimi giorni sarà reso fruibile anche il video del workshop su Linux Embedded. Per altre informazioni sulla giornata invitiamo a visitare il sito dedicato ed a continuare a leggere la nostra pagina Web per tenersi aggiornati su attività future. Per il resto grazie ancora da tutto il Roma2LUG ed al prossimo Linux Day!

Linux Day 2015

Eventi Leave a reply

Appassionati del mondo GNU\Linux, open source e free software, siamo lieti di annunciarvi la pubblicazione ufficiale del Call for Papers dedicato alla quindicesima edizione del Linux Day 2015, che si terrà il giorno 24 ottobre 2015 presso l’università di Roma Tor Vergata.

Quest’anno il tema principale verterà sulla partecipazione attiva nella comunità open/free software: i Developer.

Quindi invitiamo te: developer, traduttore, maintainer, free software evangelist.
Invitiamo tutte le persone che contribuiscono ogni giorno al miglioramento e allo sviluppo di software libero per venire a divulgare, a far tesoro delle vostre conoscenze e delle vostre esperienze nell’evento più open che ci sia!

Se vuoi divulgare il tuo progetto e condividere la tua esperienza, partecipa come relatore.

Ulteriori info sull’evento:
http://lug.uniroma2.it/ld15/

Next Linux Day is coming

Comunicazioni Leave a reply

CommunityIl prossimo 25 Ottobre sarà la volta dell’edizione 2014 del Linux Day. Il Roma2LUG sta lavorando per fare in modo che chiunque venga a Roma per partecipare all’evento possa andar via soddisfatto per quello che ha visto. All’indirizzo lug.uniroma2.it/ld14 è attivo il portale del Linux Day dove nelle prossime settimane verranno messe tutte le informazioni di cui avrete bisogno per poter far parte, anche solo per un giorno, della comunità Linux.

Linux Day 2013: estensione della deadline per il call for papers

Comunicazioni 1 Reply

Noi tutti del Roma2LUG vi salutiamo, innanzi tutto, vi auguriamo buon rientro dalle ferie per chi le ha già trascorse e buon inizio per chi ancora deve approfittarne; vogliamo farvi sapere che stiamo lavorando per allestire esattamente come l’anno scorso un Linux Day che sia più che degno di confermare questo traguardo. Pur essendoci giunte parecchie proposte, comunque vogliamo dare l’opportunità a tutti di poter presentare la propria proposta per uno speech in quel di Roma.

È stata estesa quindi la deadline per il call for papers al 25 Settembre, data entro la quale dovrà pervenire qualsiasi richiesta per un talk. Oltre questa data, non sarà più preso in considerazione nessun abstract.

Linux Day 2013: Call For Papers

Comunicazioni Leave a reply

c4pLogo

Roma2LUG, Linux User Group dell’Università di Roma Tor Vergata, è lieto di annunciare l’inizio dei lavori che precederanno la tredicesima edizione del Linux Day.

c4pLD

Affermatosi come una delle occasioni più importanti per promuovere il sistema operativo GNU/Linux e il software Open Source, è l’evento nazionale dedicato a tutti coloro che sposano la filosofia alla base di queste due realtà ed a tutti i curiosi che per la prima volta si approcciano al software libero.

Due mondi paralleli che, grazie alla costante diffusione a livello desktop e soprattutto in ambiente enterprise server, hanno contribuito alla crescente rilevanza di un evento divenuto oramai irrinunciabile per imprese e professionisti.

Collabora mettendo a disposizione la tua professionalità, il tuo entusiasmo e la tua passione: partecipa anche tu all’evento più open che ci sia! Insieme renderemo sempre più grande una manifestazione che negli anni ha avuto un sempre maggiore successo di pubblico.

Se hai in mente un argomento interessante e vuoi collaborare alla riuscita dell’evento, inviaci la tua proposta per uno speech e noi risponderemo nel più breve tempo possibile.

Giunta alla sua tredicesima edizione, la linea guida della più importante manifestazione nazionale dedicata al sistema operativo Open Source per eccellenza è: “L’innovazione di tutti, per tutti”.

COME PARTECIPARE

Per proporre il tuo intervento basta inviare (entro e non oltre il 20 agosto c.a.) una e-mail a roma2lug [at] gmail [dot] com con riferimento in oggetto LD13.

Indica nome e cognome del/i relatore/i, e-mail, numero di telefono, una breve biografia personale, il titolo dell’intervento e un piccolo abstract riguardante il contenuto che proponi.

#LinuxDay2012 – Ricordi accanto al focolare

Life logs Leave a reply

A una settimana dal Linux Day si può a ragione ritenere di avere ormai raggiunto quel distacco emotivo che è necessario per dare un giudizio oggettivo su come sia andato l’evento. Sabato sera scorso mi sentivo davvero felice (quella felicità che non scompare quando ti chiedi “perché sono felice?”), e tale sono stato domenica, e lunedì e il giorno dopo ancora… e dopo una settimana che ogni volta che ci pensi ti senti soddisfatto, cominci a capire che il senso di benessere non è solo un’overdose di Redbull.

Il LUG ha iniziato a lavorare sodo da mesi per far funzionare la cosa (la query “linux day” su Google Groups nella mailing list del Roma2LUG restituisce 384 risultati…), e alla fine: bei talk, tanta gente e soprattutto una bella atmosfera. Sono quelle cose cui non crede la solita certa gente (purtroppo la stragrande maggioranza); intendo quelli che “Open? Free? Ma se non ci sono interessi diretti nessuno se ne occuperà!”

Questo non si rivelò vero quando Linus Torvalds concretizzò il suo flame contro i custodi dello status quo, e -nel suo piccolo- continua a essere smentito ancora una volta in un giorno che è stato dedicato all’Open Source proprio in un contesto dove mancare di perseguire l’immediato individualissimo interesse può essere fatale: è il mondo delle imprese, grandi o piccole che siano.

Pare che tra le esperienze più formative che un giovane della nostra età possa fare ci siano tutta quella categoria di impegni che vanno sotto il nome di “volontariato”; non sei pagato né costretto, lo fai perché senti di volerlo fare, ed è esattamente questo il sentimento alla base della voglia di fare il meglio non per sé stessi ma per la collettività, per qualcosa di più grande (e non semplicemente più numeroso) della singolarità del proprio ego. L’impegno dei membri del LUG nasce non meno dalla voglia di condividere il tempo tra nerd, ma ciò cui si va incontro in ogni attività di volontariato è l’arrivo di quella fatidica domanda, quando poi dalle parole si passa ai fatti, “ma chi me lo fa fare?”; a quel punto o credi che quello che fai porta qualcosa di buono a tutti, o esci. Le persone del Roma2LUG sono ancora qui, sono state qui per tutti voi, e non hanno paura di chiedersi chi glielo fa fare, perché sabato ci avete dato la risposta.

Le LUG ragecomic

Un meme commemorativo.

#LinuxDay12 Roma: stop alle telefonate

Comunicazioni Leave a reply

Annunciamo con questo post il giungere della deadline per quanto riguarda la richiesta di spazi per un talk: siete stati tantissimi, bravissimi e anzi, abbiamo quasi rischiato di andare in sovrannumero; questo ci ricorda come la potenza di un’iniziativa come il Linux Day non sia solo la capacità di accentrare competenze attorno ad un fulcro, ma come le persone stesse possano partecipare, ognuna con il proprio apporto, per rendere il tutto ancora migliore.

Quindi, da adesso stop alle telefonate (in realtà già dal 25, ma per ragioni di esami trovo solo ora il tempo di stoppare il tutto); ci metteremo a lavorare già da subito per fornire quanto prima una tabella oraria di libera consultazione. Stay tuned!